Giù ar Tevere: monitoraggio ambientale in bici lungo il fiume, con A SUD

0
34

Il prossimo 12 marzo torniamo a monitorare il fiume Tevere con una giornata di attività, discussioni aperta a tutt3: partiremo da Largo Veratti a Roma per una biciclettata di 10km con Salvaciclisti che arriverà all’Isola Tiberina. Il tragitto sarà articolato in tre tappe e ad ogni sosta impareremo a conoscere meglio il territorio e il fiume incontrando le associazioni che si occupano della sua tutela: dagli Orti Urbani, passando per Agenda Tevere fino al Coordinamento Romano per l’Acqua Pubblica e all’associazione A Sud.

Il tutto si concluderà con un pranzo offerto dall’Associazione A Sud rivolto a tutt3 l3 partecipant3, con incursioni musicali e dibattiti. L’iniziativa chiuderà anche il lungo monitoraggio del fiume portato avanti per oltre un anno dal progetto RomaUP di A Sud, svolto in collaborazione con il Comitato Romano per l’Acqua Pubblica (CRAP) e finanziato dalla Fondazione Charlemagne all’interno del programma periferiacapitale.

Programma

  • Ore 9.30: ritrovo a Largo Veratti e incontro con Orti Urbani di Largo Veratti, Cuore Sociale, A Sud e Salvaciclisti
  • Ore 10 – 11: in bici a Largo Veratti al Ponte di Ferro in bici
  • Ore 11.15 – 11.45: sosta al Ponte di Ferro Incontro con Paola Cannavò di Agenda Tevere, con Salvaciclisti e rappresentanti istituzionali dell’ottavo municipio. Parleremo degli elementi di criticità e punti di forza della ciclabile nell’ottavo municipio e ci confronteremo su questo con le istituzioni,
  • Ore 11.45 – 12.15: in bici dal Ponte di Ferro all’Isola Tiberina
  • Ore 12.15: sosta all’Isola Tiberina e incontro con Paolo Carsetti del CRAP (Coordinamento romano acqua pubblica) e Maura Peca e Alessandra De Santis (A Sud). Parleremo della storia del Tevere in connessione con quella della città e svolgeremo un monitoraggio delle acque del Tevere insieme. Grazie a dei kit colorimetrici di facile utilizzo, impareremo a misurare la qualità delle acque del fiume.
  • Ore 13: Pranzo con incursioni musicali. Intervento musicale di Bianca la Jorona Giovannini con Annalisa Baldi alla chitarra. Vi aspettiamo numerosi!

Come raggiungerci

Appuntamento a Largo Veratti (puoi venire in bici lì oppure arrivare alla Metro Marconi e raggiungerci in bici da lì) alle ore 9.30. Saremo in tanti, ci riconoscerete dagli sfavillanti colori delle bici

Il percorso

L’itinerario è di circa 10 km e la maggior parte si sviluppa lungo piste ciclabili o attraverso via secondarie per cui poco trafficate. E’ un percorso adatto a tutti in quanto non presenta particolari difficoltà.

Come pedaliamo

La pedalata è rivolta a tutte e tutti, anche ai più piccoli ed andremo al passo del più lento. Tuttavia è importante che tutti sappiano pedalare in scioltezza con bici senza rotelle. Durante l’intero tragitto i bambini saranno al centro del gruppo accompagnati da ciclisti esperti e dai genitori che si posizioneranno in testa, ai lati e in coda al flusso, per facilitare i ragazzi nella pedalata e gestire il passaggio del gruppo nel traffico. Sarà opportuno seguire le indicazioni degli accompagnatori soprattutto nei punti critici di attraversamento di grandi strade.

Unisciti a noi

C’è un fiume che passa nel cuore di Roma che non abbiamo ancora imparato a conoscere bene! Il Tevere attraversa la città nella sua interezza, eppure a tratti è nascosto, a volte inaccessibile, altre volte rappresenta un punto di osservazione privilegiato sulle fallimentari politiche abitative e urbanistiche della città. Eppure c’è una comunità diffusa che da anni si prende cura del principale corso d’acqua della città o delle sue sponde.

C’è chi ha avviato dei patti di collaborazione per la manutenzione del parco in prossimità del fiume, chi ha messo in rete tanti attori diversi per la promozione del contratto di fiume, chi ha avviato progetti di educazione ambientale partendo proprio dalla vicinanza con il Tevere, chi ha adottato aree per la costituzione di orti urbani, chi si mobilita per evitare la sua potabilizzazione, chi ogni mese da un anno svolge monitoraggi ambientali partecipati per monitorare la qualità dell’acqua, chi con la sua bicicletta lo percorre quotidianamente chiedendo l’apertura di nuovi tratti di ciclabile per favorire la promozione della mobilità sostenibile.

Non ti resta che unirti e venire a conoscerci.

A SUD

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here